Il punto di vista di Borsa Italiana

Negli ultimi anni le società italiane della moda, o del più ampio settore del lifestyle, hanno utilizzato in modo efficace il mercato dei capitali per finanziare l’espansione in mercati internazionali, accelerare investimenti importanti sul brand e sui canali distributivi, gestire passaggi generazionali complessi e dotare l’azienda di strutture manageriali e di governance adatte a proiettarla in un’arena competitiva globale.
Le opportunità di M&A, che trovano nella Borsa un alleato ideale, rimangono invece opportunità inespresse nel settore ed è difficile dire se le aziende del lifestyle utilizzeranno il mercato, come i colleghi d’oltralpe, per facilitare alleanze strategiche e creare gruppi multibrand, che abbiano come capofila aziende italiane.

Discorso diverso va fatto per le aziende del settore del design che, a parte alcune eccezioni, solo recentemente hanno aperto il capitale ad investitori istituzionali e in alcuni, pochi, casi iniziano a valutare le opportunità di una quotazione in Borsa.

Per entrambi i settori la ricerca di Pambianco ha il merito di dare visibilità alle aziende che stanno facendo bene e che concretamente potrebbero risultare interessanti opportunità di investimento e trarre tutti i benefici derivanti dall’accesso al mercato.
Vi sono alcune teste di serie che da tempo sono oggetto di attenzione da parte della comunità finanziaria, ma anche, come ogni anno, nomi nuovi, che potrebbero, grazie alla menzione nello studio, incuriosirsi e avviare una riflessione sulla quotazione in Borsa.

Il grande successo delle recenti operazioni di quotazione del settore, il continuo apprezzamento del mercato e la conferma delle performance di medio-lungo periodo delle società quotate da più anni, evidenziano la capacità di Borsa Italiana di valorizzare la storia ed il percorso di crescita dei brand italiani e di attrarre importanti capitali internazionali.

Molte società stanno guardano con attenzione al listino e molte altre, soprattutto le aziende di piccola e media dimensione, si stanno avvicinando con gradualità al mercato dei capitali attraverso ELITE, un programma pensato per supportare le aziende nella realizzazione dei loro progetti di crescita, affiancando il management in un percorso di cambiamento culturale e organizzativo e dando accesso a numerose opportunità di finanziamento, incluso l’accesso alla piattaforma di private placement ELITE Club Deal.

Non mi resta che augurarvi una buona lettura, incoraggiare Pambianco a continuare ad investire su questo interessante osservatorio sul settore ed incoraggiare le aziende menzionate a valutare concretamente la possibilità di accedere al mercato e ad ELITE.
Raffaele Jerusalmi
Amministratore Delegato Borsa Italiana